Che cos’è il Feng Shui

Il Feng Shui è una disciplina antichissima sviluppatasi in Cina. Si pensi che sono state scoperte delle tombe, risalenti a 6000 anni fa, costruite già secondo alcuni suoi principi.

Nasce dall’esigenza dell’uomo di sopravvivere, quindi di riuscire ad adattarsi e a proteggersi dagli influssi dell’ambiente circostante. Questo adattamento altro non è che il raggiungimento di un EQUILIBRIO TRA UOMO E NATURA, concetto alla base delle filosofie orientali secondo cui noi stessi, insieme a tutto ciò che ci circonda, siamo fatti di energia in un continuo ciclo di scambio e trasformazione poiché nulla si crea e nulla si distrugge.

Così come l’acqua riscaldata dal sole evapora, sale al cielo per poi condensare sotto le correnti fredde e tornare alla terra sotto forma di pioggia così l’Uomo, al centro tra Cielo e Terra, interagisce con essi energeticamente in una successione infinita di passaggi alla ricerca dell’equilibrio per raggiungere il maggior benessere.

Non a caso Feng Shui significa Vento e Acqua, due elementi della natura, rappresentanti uno il cielo e l’altro la terra, fondamentali per la vita di tutti gli esseri viventi a cui l’uomo deve tutto il suo rispetto se vuole vivere in armonia con essi.

Più in generale l’Universo è governato da forze di contrazione ed espansione che si susseguono ciclicamente fin da quando è nato, al momento del Big Bang. Queste due forze non possono esistere l’una senza l’altra infatti se ho espansione ci deve essere, per equilibrio, qualcosa che contrae e viceversa. E’ insito quindi in questo legame il concetto di UNITA’.

Gli antichi hanno chiamato queste forze YIN e YANG, opposte e complementari tra loro, componenti il Tutto. Non conoscevano il termine energia e hanno chiamato QI, cioè “respiro dell’Universo”, questo movimento che crea la vita.

La necessità di sopravvivere ha spinto l’uomo, fin dall’antichità, ad osservare il cielo allo scopo di prevedere gli eventi. Comprese anche che il suo studio lo avrebbe aiutato a svelare il mistero della Creazione di cui faceva parte; che la terra, organismo vivente animato dall’energia che le scorre dentro, andava ascoltata per trovare lo spirito di un luogo, quel qualcosa di intangibile che prende il nome di Genius Loci.

Tutti gli uomini lo possono cogliere, se allenati a farlo, perché è qualcosa di ancestrale che abbiamo dentro e solo ritrovando il contatto con la Natura e l’ascolto di noi stessi possiamo risvegliare questa capacità. I nostri antenati sentivano queste energie spontaneamente scegliendo i luoghi più adatti ad erigere i loro villaggi.

Il Feng Shui si occupa quindi di studiare le influenze che l’ambiente, sia naturale che edificato, ha sull’uomo portando equilibrio, se possibile, là dove vi sono delle disarmonie al fine di migliorarne la qualità di vita.